Banca Woolrich: il mutuo liquidità

Banca Woolwich propone due tipologie di mutuo per le esigenze di liquidità: Mutuo fisso liquidità e Mutuo variabile liquidità. Il mutuo fisso liquidità è un mutuo a tasso fisso finalizzato all’ottenimento di liquidità. Sono finanziabili sia la prima che la seconda casa; può essere richiesto sia da lavoratori dipendenti a tempo indeterminato che lavorano da almeno sei mesi sia da liberi professionisti con almeno due anni di attività.

Questa particolare tipologia di mutuo non è accessibile dai protestati o dai cattivi pagatori. Inoltre non è accessibile a soggetti che abbiano compiuto l’85° anno di età. L’importo minimo è di € 30.000,00; e questo mutuo liquidità di Banca Woolwich finanzia al massimo il 50% del valore dell’immobile messo a garanzia ipotecaria. La durata va da un minimo di 10 ad un massimo di 30 anni; il pagamento delle rate avviene tramite RID bancario.

Caratteristiche del mutuo liquidità Woolwich

La determinazione degli interessi varia a seconda del fatto che la stipula del mutuo venga effettuata nei primi o secondi quindici giorni del mese. Nei primi quindici giorni il tasso viene determinato a partire dall’IRS lettera verso Euribor a sei mesi con valuta ultimo giorno lavorativo dei due mesi precedenti a quello di stipula; nei secondi quindici giorni il tasso viene determinato a partire dall’IRS lettera verso Euribor a sei mesi con valuta ultimo giorno lavorativo del mese precedente a quello di stipula.

In entrambi i casi viene aggiunto lo spread contrattuale. Esiste un periodo di preammortamento, durante il quale si pagano solo gli interessi e non la quota capitale, che va dal momento di stipula all’inizio dell’effettivo rimborso completo (quota capitale + quota interessi). Viene effettuata una perizia sull’immobile ed è obbligatoria un’assicurazione sullo stesso. E’ ammessa l’estinzione anticipata.

Mutuo variabile liquidità Banca Woolwich

Il mutuo variabile liquidità proposto da Banca Woolwich è un mutuo finalizzato all’ottenimento di liquidità a tasso variabile. Questo mutuo è riservato ai lavoratori dipendenti sia pubblici che privati assunti da almeno sei mesi oppure a liberi professionisti che abbiano alle spalle almeno 2 anni di attività.
Non viene concesso ai cattivi pagatori oppure ai soggetti protestati, nonchè a chiunque abbia già compiuto l’85° anno di età. Viene finanziato il 50% del valore dell’immobile messo a garanzia, con un minimo di 30.000,00 €, durata massima 30 anni.

La rata mensile viene rimborsata tramite RID bancario. Le prime due rate sono fisse; dalla terza rata il tasso di interesse viene calcolato sulla base della media mensile dell’EURIBOR a 3 mesi divisore 365 relativo ai due mesi precedenti la data di stipula. Il tutto sommato allo spread. E’ previsto un periodo di eventuale preammortamento; inoltre, le spese della pratica vengono immediatamente sottratte dall’importo finanziato e viene stipulata obbligatoriamente un’assicurazione. E’ prevista, come da direttiva europea, l’estinzione anticipata del mutuo.

Banca Woolwich: il mutuo consolidamento fisso e variabile

Oltre alle due principali tipologie di mutuo liquidità, vi è anche il mutuo consolidamento, sia a tasso fisso che a tasso variabile. Questo mutuo è un mutuo fondiario per consolidamento debiti, cioè un mutuo che viene erogato per consolidare i debiti esistenti a fronte dell’iscrizione di una garanzia ipotecaria, per il 150% del valore dell’immobile.

Possono essere consolidati debiti quali mutui, prestiti personali rateali, credito al consumo, cessione del quinto dello stipendio. E’ possibile finanziare anche chi ha più mutui. L’importo di questo mutuo è massimo di 35.000,00 € oppure il 20% dei debiti da consolidare. La durata massima è di 30 anni, con rimborso delle rate mensili tramite RID bancario. E’ prevista l’estinzione anticipata.

Lascia un commento