Mutui Credem

Credem è la banca ufficiale del Credito Emiliano, un gruppo che mette a disposizione degli utenti un’ampia scelta di mutui ipotecari per l’acquisto della prima o della seconda casa, le ristrutturazioni edilizie e la surroga del vecchio mutuo. Nello specifico propone mutui a tasso fisso, variabile semplice, vincolati al tasso BCE, con soglia massima oppure mutui con opzione di cambio del tasso d’interesse. Le soluzioni prevedono spese fisse contenute, la possibilità di finanziare fino all’80% del valore dell’immobile e una gestione online del mutuo. Ecco tutti i dettagli.

Mutuo Credem Tasso Fisso: cos’è e come funziona

La prima opzione proposta da Credem per chi vuole acquistare un immobile è il classico mutuo ipotecario a tasso fisso, una soluzione stabile e affidabile, che permette di ottenere un finanziamento a tasso fisso senza sorprese per tutta la durata del rimborso. In particolare è possibile finanziare fino al 70% del valore dell’abitazione, con un importo massimo pari a 200.000€, restituendo la somma attraverso il pagamento di rate con cadenza mensile, trimestrale oppure ogni 6 mesi.

La durata del rimborso può andare da un minimo di 10 anni fino a un massimo di 20 anni, mentre il mutuo a tasso d’interesse fisso può essere richiesto per l’acquisto della prima o della seconda casa e le ristrutturazioni edilizie. Per quanto riguarda i costi è prevista l’imposta sostitutiva obbligatoria per legge, pari allo 0,25% dell’importo erogato, 2% per le seconde abitazioni, una commissione dell’1% per l’istruttoria della pratica, partendo da un importo minimo di 500€ e 280€ per la perizia tecnica.

Sono previsti inoltre 39€ l’anno per la gestione della pratica, oltre al costo della polizza incendio e scoppio obbligatoria, il cui valore è all’incirca lo 0,063% dell’importo erogato. Il tasso d’interesse è calcolato in base al parametro di riferimenti, l’IRS da 6 a 10 anni più uno spread fino a un massimo dello 0,80%, a seconda della differenza tra la somma del mutuo e il valore dell’immobile. Al momento vengono concessi mutui a tasso fisso con un tasso d’interesse compreso tra lo 0,95 e l’1,10%.

Scheda riassuntiva mutuo a tasso fisso

  • Fino al 70% del valore dell’immobile
  • Finalità acquisto prima o seconda casa e ristrutturazione
  • Durata da 10 a 20 anni
  • TAN IRS più spread fino alo 0,80%
  • 280€ perizia tecnica
  • 39€ l’anno gestione pratica
  • 1% istruttoria della pratica
  • Rata costante con cadenza mensile, trimestrale o semestrale
  • Nessun costo d’incasso delle rate

Mutuo Credem Variabile Protetto: caratteristiche principali

Una proposta più flessibile del Credito Emiliano è il mutuo Variabile Protetto, uno strumento caratterizzato da un tasso d’interesse variabile e protetto da una soglia massima, che evita aumenti eccessivi della rata mensile durante il rimborso del mutuo ipotecario. Si tratta in questo caso di una soluzione più rischiosa, vincolata alle prestazioni dei parametri di riferimento sui mercati internazionali, quindi l’importo della rata mensile può salire o scendere in base alle congiunture economiche.

Con il Mutuo Variabile protetto di Credem è possibile finanziare fino all’80% del valore dell’immobile, con una durata del rimborso da 5 a 30 anni, richiedendo questo prodotto per finalità di acquisto della prima o della seconda casa, surroga e ristrutturazioni edilizie. Il tasso d’interesse è vincolato all’indicatore Euribor 365 a 3 mesi, più uno spread massimo di 4 punti percentuali, con CAP fissato a una soglia del 6%, raggiunta la quale il mutuo diventa automaticamente a tasso fisso.

Il pagamento delle rate è disponibile con cadenza mensile, trimestrale o semestrale, mentre  costi sono i medesimi del mutuo a tasso fisso. Le spese sono dunque l’1% per l’istruttoria della pratica, 280€ per la perizia tecnica, 39€ l’anno per la gestione dei servizi e delle comunicazioni periodiche, 1,75€ per l’incasso delle rate mensili e la polizza incendio e scoppio obbligatoria per legge. Il valore della copertura assicurativa è pari all’importo del mutuo, moltiplicato per un coefficiente dello 0,063%.

Scheda riassuntiva mutuo variabile protetto

  • Fino all’80% del valore dell’immobile
  • Finalità acquisto prima o seconda casa, surroga e ristrutturazione
  • Durata da 5 a 30 anni
  • TAN Euribor 365 3 mesi più spread  con CAP al 6%
  • 280€ perizia tecnica
  • 39€ l’anno gestione pratica
  • 1% istruttoria della pratica
  • Rata cadenza mensile, trimestrale o semestrale
  • 1,75€ per l’incasso delle rate

Mutuo Multiswitch Credem: di cosa si tratta

Chi desidera optare per il mutuo a tasso variabile, ma vuole beneficiare della possibilità di cambiare durante il rimborso per una maggiore sicurezza finanziaria, Credem mette a disposizione Multiswitch. Si tratta di un mutuo ipotecario che inizia con il tasso variabile, tuttavia è possibile passare al tasso fisso effettuando un’operazione di cambio, per un massimo di 3 volte nell’arco della durata del rimborso. La procedura può essere attivata senza costi aggiuntivi, in qualsiasi momento, passando dal tasso variabile a quello fisso e viceversa.

La durata del rimborso può andare da un minimo di 5 anni fino  a un massimo di 30 anni, mentre le finalità ammesse sono acquisto o ristrutturazione della prima abitazione di residenza, oppure di surroga, per spostare un vecchio mutuo da un’altra banca presso il Credito Emiliano. Con il mutuo Multiswitch è possibile finanziare fino all’80% del valore dell’immobile, con costi fissi uguali a quelli previsti per le altre tipologie di mutuo ipotecario, ovvero l’1% per l’istruttoria della pratica, 280€ per la perizia tecnica, 1,75€ per l’incasso delle rate e 39€ l’anno per la gestione del mutuo.

Il tasso d’interesse variabile viene calcolato in base all’Euribor 365 a 3 mesi, oppure in caso di cambio e passaggio al tasso fisso a seconda del parametro IRS a 12, 15, 20 o 25 anni a seconda della durata complessiva del finanziamento. Oltre al TAN è necessario considerare uno spread, applicato in entrambe le situazioni, fino a un massimo del 4%. Si tratta nel complesso di una soluzione più prudente rispetto al tasso variabile classico, che consente di proteggersi contro l’aumento eccessivo della rata mensile.

Scheda riassuntiva mutuo Multiswitch

  • Fino all’80% del valore dell’immobile
  • Finalità acquisto o ristrutturazione prima casa e surroga
  • Durata da 5 a 30 anni
  • Cambio tasso isso/variabile fino a 3 volte
  • TAN Euribor 365 o IRS più spread max 4%
  • 280€ perizia tecnica
  • 39€ l’anno gestione pratica
  • 1% istruttoria della pratica
  • Rata cadenza mensile, trimestrale o semestrale
  • 1,75€ per l’incasso delle rate

Mutuo Credem per surroga: come ottenerlo

Il gruppo bancario Credito Emiliano offre a tutti i clienti l’opzione di surroga, un’operazione che permette di spostare il mutuo ipotecario da un’altra banca presso Credem, rinegoziando il finanziamento per ottenere condizioni contrattuali più convenienti. La procedura è completamente gratuita, senza nessuna commissione per l’istruttoria della pratica, la perizia tecnica e la gestione della pratica, fatta eccezione il costo di 1,75€ per l’incasso delle rate e la polizza assicurativa incendio e scoppio, obbligatoria per legge.

La surroga è disponibile con durata fino a un massimo di 20 anni, partendo da un minimo di almeno 10 anni, per finanziare non oltre il 70% del valore dell’abitazione, con un importo non superiore a 200 mila euro. Anche in questo caso il pagamento delle rate può avvenire a cadenza mensile, oppure ogni 3 o 6 mesi in base alle proprie esigenze. La surroga del mutuo è disponibile con le opzioni a tasso fisso, variabile, variabile BCE, Multiswitch, varia il fisso e variabile protetto, con uno spread massimo dell’1,05%.

Scheda riassuntiva mutuo surroga

  • Fino al 70% del valore dell’immobile
  • Durata da 10 a 20 anni
  • Tasso fisso/variabile/Multiswitch/variabile protetto/varia il fisso
  • Spread massimo 1,05%
  • Zero spese istruttoria, perizia e gestione
  • Rata cadenza mensile, trimestrale o semestrale
  • 1,75€ per l’incasso delle rate

Mutuo Varia il Fisso di Credem: scheda tecnica

Varia il Fisso è un mutuo particolare del Credito Emiliano, una proposta che prevede la sottoscrizione iniziale di un mutuo a tasso fisso, per una durata variabile pari a 2, 3 o 5 anni, dopodiché è possibile decidere se passare al tasso d’interesse variabile o continuare con il tasso fisso, in base alle proprie necessità e alle condizioni dei mercati. La durata del rimborso è compresa tra un minimo di 5 anni e un massimo di 30 anni, mentre le finalità accettate sono l’acquisto e la ristrutturazione della prima casa di residenza, oppure la surroga del vecchio mutuo.

Con il mutuo Varia il Fisso di Credem si può finanziarie fino all’80% del valore dell’immobile, partendo con un tasso d’interesse fisso calcolato in base all’IRS di riferimento, passando eventualmente alla scadenza del vincolo al tasso variabile, quest’ultimo rilevato a seconda dell’indicatore Euribor 365 a 3, 6 o 12 mesi. Entrambe le soluzioni prevedono la maggiorazione di uno spread fino a una soglia del 4%.

Per quanto riguarda i costi sono quelli di base previsti dalla banca, quindi una commissione dell’1% per l’istruttoria della pratica, 280€ per la perizia tecnica, 39€ l’anno per la gestione del mutuo, 1,75€ per l’incasso delle rate, l’imposta sostitutiva dello 0,25% e la copertura assicurativa incendio e scoppio, il cui valore viene calcolato moltiplicando per un coefficiente dello 0,063% l’importo del mutuo. L’opzione di cambio del tasso è disponibile sia per passare dal fisso al variabile che viceversa.

Scheda riassuntiva mutuo Varia il Fisso

  • Fino all’80% del valore dell’immobile
  • Finalità acquisto, ristrutturazione e surroga
  • Durata da 5 a 30 anni
  • TAN IRS o Euribor 365 più spread max 4%
  • 280€ perizia tecnica
  • 39€ l’anno gestione pratica
  • 1% istruttoria della pratica
  • Rata cadenza mensile, trimestrale o semestrale
  • 1,75€ per l’incasso delle rate

Mutuo Credem Rata Fissa Durata Variabile

La banca mette a disposizione anche una variante del mutuo standard a tasso fisso, rappresentata dal mutuo ipotecario Rata Fissa Durata Variabile. Si tratta nello specifico di un finanziamento con un tasso d’interesse variabile, calcolato in riferimento al parametro Euribor 365, tuttavia l’importo della rata mensile rimane fissa per tutta la durata complessiva del mutuo, che può andare da un minimo di 5 anni fino a un massimo di 25 anni.

Qualora l’aumento dell’indicatore Euribor dovesse comportare una crescita del tasso d’interesse, la rata rimane fissa mentre a variare è la durata di rimborso del mutuo, che può arrivare fino a un massimo di 10 anni in più rispetto a quanto previsto dal contratto. Questa opzione consente di scegliere con maggiore sicurezza il tasso variabile, beneficiando di condizioni contrattuali particolarmente favorevoli al momento, mentre in caso di rialzo dei parametri aumenterà soltanto la durata lasciando invariato l’importo della rata.

Il mutuo ipotecario di Credem Rata Fissa Durata Variabile può essere richiesto per l’acquisto, le ristrutturazione e la surroga, finanziando fino all’80% del valore dell’abitazione. I costi di questo strumento di credito sono uno spread fino al 4%, che maggiora il TAN del mutuo, una commissione dell1% dell’importo per l’istruttoria della pratica, 39€ l’anno per la gestione del finanziamento, 280€ per la perizia tecnica, l’assicurazione obbligatoria incendio e scoppio e 1,75€ per l’incasso delle rate, che possono avere cadenza mensile, trimestrale o semestrale.

Scheda riassuntiva mutuo a tasso fisso

  • Fino all’80% del valore dell’immobile
  • Finalità acquisto, ristrutturazione e surroga
  • Durata da 5 a 25 anni (+10 anni per aumento durata)
  • TAN Euribor 365 più spread max 4%
  • 280€ perizia tecnica
  • 39€ l’anno gestione pratica
  • 1% istruttoria della pratica
  • Rata costante con cadenza mensile, trimestrale o semestrale
  • 1,75e per l’incasso delle rate

Mutuo Energia di Credem: come funziona

Gli impianti di energia che utilizzano fonti rinnovabili sono una soluzione estremamente importante, tuttavia richiedono un forte investimento per l’installazione dei pannelli fotovoltaici. Per questo motivo Credem offre Mutuo Energia, con cui è possibile pagare a rate l’acquisto dell’impianto green, per diminuire l’impatto ambientale della propria abitazione. Con questo mutuo è possibile finanziare fino al 100% del sistema fotovoltaico, compresi i costi d’installazione.

Per quanto riguarda le opzioni si può scegliere fra il tasso fisso, variabile o Multiswitch, che permette di partire con il tasso variabile e cambiare in qualsiasi momento passando al tasso d’interesse fisso, per una maggiore cautela contro gli aumenti dei parametri di riferimento. La durata del rimborso può andare da 12 a 180 mesi, mentre i costi sono una commissione dell’1% per l’istruttoria della pratica, 39€ annui per la gestione del mutuo e 1,75€ per l’incasso delle rate.

Scheda riassuntiva mutuo a tasso fisso

  • Fino al 100% del valore dell’impianto
  • Durata da 12 a 180 mesi
  • Tasso fisso, variabile o Multiswitch
  • 39€ l’anno gestione pratica
  • 1% istruttoria della pratica
  • 1,75€ per l’incasso delle rate

Calcolo rata online mutui Credem: preventivo gratuito

Sul sito web del Credito Emiliano è possibile calcolare la rata del mutuo online, per ottenere un preventivo gratuito senza recarsi in filiale. Per farlo basta andare sul portale dell’istituto di credito, cliccare sulla voce Casa nel menù in alto e selezionare l’opzione Tutti i mutui. A questo punto bisogna soltanto utilizzare il sistema automatico, inserendo la finalità del mutuo, il valore dell’immobile, l’importo che si vuole richiedere e la durata del rimborso, cliccando sulla voce Calcola.

Dopodiché il programma mostrerà una serie di opzioni possibili, a seconda dei criteri selezionati. Ad esempio, impostando un mutuo di 230.000€ a 25 anni, per acquistare un immobile del valore commerciale di 300.000€, Credem propone un mutuo a tasso fisso con una rata mensile di 985€, un TAN del 2,09% e un TAEG del 2,42%. In alternativa offre un mutuo a tasso variabile per gli stessi criteri, con una rata mensile di 882€, un TAN dell’1,14% e un TAEG dell’1,45%.

Come richiedere un mutuo Credem

Per richiedere un mutuo online con la banca del Credito Emiliano, la prima cosa da fare è eseguire una simulazione sul sito web della banca, utilizzando il servizio gratuito di calcolo della rata. In seguito basta scegliere la proposta più adeguata alle proprie esigenze, cliccando sulla voce Scegli a destra della proposta di mutuo. Quindi è necessario inserire nel modulo il proprio nome, cognome, numero di telefono di contatto, codice fiscale, indirizzo email e città di residenza, inviando il form per essere ricontattati da un consulente del gruppo.

Opinioni e recensioni mutui Credem

Secondo le recensioni dei clienti della banca, i mutui Credem hanno ottenuto una valutazione positiva, riscontrando un parere piuttosto positivo da parte degli utenti. In particolare sono apprezzati i tassi d’interesse giudicati convenienti, la vasta scelta di mutui e tassi differenti, la professionalità dei consulenti e la gestione online del mutuo. Da migliorare invece le tempistiche abbastanza lunghe e il sistema delle polizze assicurative, troppo complesso e macchinoso.

Nel complesso la banca propone mutui a tasso fisso e variabile decisamente validi, soprattutto in base alla media del settore, con opzioni come Multiswitch e Varia il Fisso che permettono di scegliere una giusta via di mezzo, per beneficiare dei vantaggi del tasso variabile evitando il rischio di aumenti eccessivi della rata mensile. Ottime le condizioni contrattuali della surroga, offerta senza costi e commissioni aggiuntive, oppure la promozione sul mutuo a tasso fisso a 10 anni con spread massimo dello 0,80%.

Credem: contatti e numeri utili Credito Emiliano

Per maggiori informazioni sui mutui ipotecari di Credem, basta contattare il servizio clienti tramite il numero verde 800 273 336, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle 21, altrimenti è possibile inviare un’email, utilizzando il sistema automatico di posta elettronica disponibile nella sezione Contatti all’interno del sito web ufficiale della banca, oppure attivare il servizio di chat online, per parlare direttamente con un operatore del gruppo. Chi desidera recarsi in filiale può trovare l’agenzia più vicina al proprio domicilio, attraverso il sistema di ricerca online sul portale dell’istituto di credito.