Mutui Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo mette a disposizione un’ampia scelta di mutui ipotecari, tra cui Mutuo Domus, MutuoUp e Mutuo Giovani, che presenta condizioni agevolate per i giovani con meno di 35 anni. I mutui permettono di finanziare fino al 100% del valore dell’immobile, inoltre si possono richiedere non solo per comprare la prima o la seconda abitazione, ma anche per le ristrutturazioni, la surroga e il rifinanziamento. Ecco tutti i dettagli, i costi, i tassi d’interesse e i piani di rimborso dei mutui Intesa Sanpaolo, comprese le procedure per richiedere un preventivo gratuito online e tutti i numeri di contatto.

Come funzionano e quali sono i mutui Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo ha sviluppato una linea di mutui piuttosto ampia ed elaborata, consentendo agli utenti di trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze. L’istituto di credito offre mutui agevolati per i giovani con meno di 35 anni, mutui per le ristrutturazioni, oppure per finanziare fino al 100% dell’immobile da acquistare, con tassi d’interesse fisso, variabile o misto e diversi piani di rimborso. nello specifico i mutui ipotecari proposti dalla banca sono 3:

  • MutuoUp
  • Mutuo Domus
  • Mutuo in Tasca
  • Mutuo Giovani

In generale con Intesa Sanpaolo è possibile ottenere un mutuo ipotecario con una durata da 6 a 30 anni, 40 anni per i giovani under 35 anni, con piani di rimborso a tasso fisso, variabile, Multiopzione per cambiare tasso ogni 3 o 5 anni, Bilanciato per scegliere come ripartire gli interessi fra il tasso fisso e quello variabile, oppure variabile con CAP massimo, per evitare aumenti eccessivi della rata mensile. I costi previsti sono l’istruttoria della pratica, da 550 a 1.150€ a seconda del valore della casa, la perizia tecnica da 450 a 4.450€ in base all’importo del mutuo, l’imposta sostitutiva dallo 0,50 al 2% e 1,50€ per l’incasso delle rate.

Ovviamente è necessario sottoscrivere una polizza obbligatoria, contro i danni da incendi, scoppi ed esplosione. Intesa offre la sua copertura Polizza Incendi Mutuo, con durata uguale rispetto al mutuo fatta eccezione per una proroga fino a 18 mesi, con premio unico inserito all’interno delle rate del mutuo, senza scoperti e franchigie, con un costo vincolato al valore dell’immobile e all’importo del mutuo. Per quanto riguarda le finalità dei mutui, la banca indica le seguenti opzioni:

  • acquisto prima o seconda casa
  • ristrutturazioni edilizie
  • rifinanziamento
  • surroga
  • investimenti

MutuoUp Intesa Sanpaolo per acquisto casa

Intesa Sanpaolo propone ai suoi clienti MutuoUp, un mutuo ipotecario che può essere utilizzato per acquistare la prima o la seconda casa, ma non per altre finalità come le ristrutturazioni edilizie, la liquidità e la surroga. MutuoUp prevede la possibilità di scegliere tra due piani di rimborso, a tasso fisso con rata costante, per chi desidera una maggiore stabilità, oppure a tasso variabile per chi preferisce ottenere una rata vincolata alle prestazioni dei mercati finanziari.

Al contrario non sono disponibili altre opzioni per i tassi d’interesse, presenti invece con i mutui Domus di Intesa Sanpaolo, come il tasso misto e il tasso variabile con tetto massimo. La durata massima del rimborso può arrivare fino a 30 anni, mentre per i giovani con meno di 35 anni è possibile estendere tale periodo fino a 40 anni. Tra le funzionalità aggiuntive, comprese all’interno della linea MutuoUp, c’è la possibilità di sospendere il pagamento delle rate, fino a un massimo di 6 versamenti consecutivi per non oltre 3 volte durante tutto il periodo di rimborso, dopo le prime 24 mensilità.

Inoltre la banca offre l’opportunità di chiedere una somma aggiuntiva, non oltre il 10% in più rispetto al valore dell’immobile e per un minimo di 3.000€, per ottenere un liquidità aggiuntiva da gestire liberamente, senza dover presentare giustificativi o preventivi. Per quanto riguarda i costi è possibile scegliere tra il tasso fisso, IRS più spread, oppure il tasso variabile, Euribor 360 a 3 mesi più spread. In più è prevista una commissione per l’istruttoria della pratica, compresa fra 550 e 1.150€ in base al valore finanziato, una spesa per la perizia tecnica da 320 a 4.450€ a seconda dell’importo del mutuo, l’imposta sostitutiva pari allo 0,25% del mutuo e 2,5€ per l’incasso delle rate e l’invio delle comunicazioni periodiche.

Oltre a ciò bisogna considerare il costo della polizza assicurativa obbligatoria per legge, che deve proteggere l’abitazione contro i danni causati da furti, scoppi ed esplosioni. L’assicurazione può essere sottoscritta presso qualsiasi compagnia assicurativa, purché rispetti le condizioni previste dal contratto di mutuo, altrimenti è possibile attivare la polizza Incendio Mutui di Intesa Sanpaolo, il cui importo viene conteggiato all’interno della rata mensile del mutuo. Come abbiamo visto sono previste condizioni particolarmente vantaggiose per i giovani con meno di 35 anni, come le opzioni di flessibilità gratuite, i tasso agevolati e minori spese fisse.

Scheda riassuntiva MutuoUp

  • Finalità acquisto prima o seconda casa
  • Fino all’80% del valore dell’immobile
  • Tasso fisso o variabile
  • Durata da 6 a 30 anni (40 per giovani under 35)
  • Istruttoria della pratica 550-1.150€
  • Perizia tecnica 320-4.450€
  • Imposta sostitutiva 0,25%

Mutuo Giovani Intesa Sanpaolo

Con Intesa Sanpaolo i giovani con meno di 35 anni possono ottenere condizioni agevolate, richiedendo uno dei mutui ipotecari offerti dall’istituto di credito, oppure il finanziamento pensato appositamente per le giovani coppie Mutuo Giovani. Si tratta di un mutuo finalizzato all’acquisto della prima casa, un investimento importante per chi vuole formare una nuova famiglia. La banca propone in particolare un piano di rimborso leggero, con un periodo di preammortamento della durata da 1 a 10 anni, durante il quale è possibile pagare soltanto una quota relativa agli interessi, ottenendo di fatto una rata di importo ridotto.

Dopodiché si inizia a rimborsare anche il capitale, versando una rata mensile più elevata dopo un primo momento agevolato. Con Mutuo Giovani di Intesa Sanpaolo si può optare per il tasso fisso tradizionale, con rata costante per tutta la durata del rimborso, per il Piano Base Light con preammortamento fino a 120 mesi, oppure per il tasso d’interesse variabile, vincolato al parametro Euribor 360 a 3 mesi più uno spread, in base alla durata e all’importo del mutuo in relazione al valore dell’immobile.

Anche in questo caso sono previsti i medesimi costi del MutuoUp, quindi una commissione per l’istruttoria della pratica da 550 a 1.150€, la perizia tecnica da 320 a 4.450€ e una spesa dello 0,25% per l’imposta sostitutiva, mentre sono gratuiti la gestione del mutuo, l’incasso delle rate mensili e l’invio delle comunicazioni periodiche. L’unico costo aggiuntivo è la sottoscrizione della polizza incendio obbligatoria per legge, che protegge durante il periodo di rimborso del mutuo contro incendi, scoppi ed esplosioni. La banca mette a disposizione le opzioni Flessibilità, per sospendere il pagamento delle rate fino a 3 volte per 6 mesi consecutivi al massimo.

Scheda riassuntiva Mutuo Giovani

  • Finalità acquisto prima casa giovani under 35
  • Fino all’80% del valore dell’immobile
  • Tasso fisso, variabile o fisso con Piano Light
  • Piano di preammortamento fino a 120 mesi
  • Durata da 6 a 40 anni
  • Istruttoria della pratica 550-1.150€
  • Perizia tecnica 320-4.450€
  • Imposta sostitutiva 0,25%

Mutuo Domus 100% Intesa Sanpaolo per acquisto casa

Per acquistare la prima o la seconda casa, Intesa Sanpaolo propone anche il Mutuo Domus, un mutuo ipotecario con il quale è possibile finanziare fino al 100% del valore dell’immobile, in caso di prima, oppure fino 95% per la seconda casa. Con Domus è possibile usufruire di una durata di rimborso da 10 a 30 anni, mentre per i giovani con meno di 35 anni la durata massima può arrivare fino a 40 anni, scegliendo fra l’opzione a tasso fisso o a tasso variabile, a seconda delle proprie esigenze.

Mutuo Domus a tasso fisso prevede 4 piani di rimborso:

  • Piano Base
  • Multiopzione
  • Bilanciato
  • Piano Base Light

Il piano Base offre un tasso d’interesse fisso per tutta la durata del rimborso, con una rata costante che non cambia il suo importo, garantendo un’elevata stabilità e una pianificazione accurata delle spese. Il piano Multiopzione, invece, permette di partire con il tasso fisso per i primi 3 o 5 anni, scegliendo a scadenza se continuare o passare al tasso variabile, così in avanti ad ogni ciclo. Il piano Bilanciato dei mutui Domus unisce i vantaggi del tasso fisso e variabile, offrendo un mix eterogeno tra le due soluzioni.

Al momento della sottoscrizione è possibile scegliere come ripartire il tasso d’interesse, decidendo quali percentuali destinare al fisso e al variabile, optando per una delle seguenti combinazioni:

  • 70% fisso e 30% variabile
  • 60% fisso e 40% variabile
  • 50% fisso e 50% variabile

Infine il piano di rimborso Base Light, disponibile soltanto per gli under 35, fornisce un tasso unico per tutta la durata del mutuo, a scelta fisso o variabile. Tuttavia è previsto un periodo di preammortamento con il pagamento di rate mensili composte dalla sola quota interessi, fino a un massimo di 120 mesi, dopo il quale si comincerà a pagare anche la quota capitale, ottenendo delle rate iniziali di importo contenuto.

Per quanto riguarda il mutuo Domus di Intesa Sanpaolo, con il tasso variabile sono disponibile le seguenti opzioni:

  • Piano Base
  • Multiopzione
  • Bilanciato
  • Libero
  • CAP di tasso
  • Piano Base Light

Con Piano Base il tasso variabile non muda durante il rimborso, calcolato in base al parametro Euribor 360 a 3 mesi più uno spread, vincolato alla differenza tra l’importo del mutuo e il valore dell’immobile. Il piano Multiopzione invece consente di partire con il tasso variabile, scegliendo ogni 3 o 5 anni se passare a quello fisso o continuare nello stesso modo, mentre il bilanciato permette di optare per le combinazioni 70-30%, 60-40% e 50-50% fra il tasso fisso e quello variabile.

Il piano Base Light può essere richiesto soltanto da chi ha meno di 35 anni, offrendo un periodo di preammortamento di 12 mesi. Con il piano di rimborso Libero si pagano soltanto gli interessi, delegando la restituzione del capitale a importo minimi decisi al momento della sottoscrizione del mutuo, altrimenti con il piano CAP di tasso è possibile impostare un tetto massimo, un valore entro il quale il mutuo a tasso variabile diventa a tutti gli effetti a tasso fisso, limitando i rischi legati ai mercati finanziari.

Scheda riassuntiva Mutuo Domus acquisto

  • Finalità acquisto prima o seconda casa
  • Fino al 100% del valore dell’immobile
  • Tasso fisso (Piano Base, Multiopzione, Bilanciato, Base Light)
  • Tasso variabile (Piano Base, Multiopzione, Bilanciato, Libero, CAP, Base Light)
  • Durata da 6 a 40 anni
  • Istruttoria della pratica 550-1.150€
  • Perizia tecnica 320-4.450€
  • Imposta sostitutiva 0,25%

Mutuo Domus Intesa Sanpaolo per ristrutturazioni

I mutui ipotecari non servono soltanto per acquistare un’abitazione, ma si tratta di strumenti convenienti per finanziare le ristrutturazioni edilizie, ammodernando il proprio immobile oppure effettuando interventi come l’installazione di pannelli fotovoltaici. Per questo motivo Intesa Sanpaolo offre una versione di Mutuo Domus per le ristrutturazioni, con cui è possibile finanziare fino all’80% dei lavori da eseguire, con una durata di rimborso fino a 30 anni.

Il tasso d’interesse può essere fisso, con piano di rimborso Base, Multiopzione oppure Bilanciato, o variabile, scegliendo tra il piano Base, Multiopzione, Bilanciato o con CAP. I costi del mutuo sono la spesa per l’istruttoria della pratica, da 550 a 1.150€ a seconda del valore dell’immobile per le piccole ristrutturazioni, altrimenti pari a 900€, la perizia tecnica da 450 a 4.450€ a seconda dell’importo del mutuo, il 2% per l’imposta sostitutiva, 1,50€ per l’incasso delle rate mensili e 150€ per l’attivazione delle opzioni di flessibilità, per sospendere il pagamento delle rate per un massimo di 3 volte.

Scheda riassuntiva Mutuo Domus ristrutturazioni

  • Finalità ristrutturazioni edilizie
  • Fino all’80% del valore dell’immobile
  • Tasso fisso (Piano Base, Multiopzione, Bilanciato)
  • Tasso variabile (Piano Base, Multiopzione, Bilanciato, CAP)
  • Durata da 6 a 30 anni
  • Istruttoria della pratica 550-1.150€ o 900€
  • Perizia tecnica 320-4.450€
  • Imposta sostitutiva 2%

Mutuo Domus Intesa Sanpaolo per la surroga

Con Intesa Sanpaolo è possibile attivare l’opzione della surroga, per spostare il vecchio mutuo da un’altra banca ottenendo condizioni contrattuali più vantaggiose. In questo caso è possibile richiedere Mutuo Domus Surroga, senza nessun costo per la gestione burocratica, l’estinzione del mutuo precedente e l’attivazione del nuovo finanziamento ipotecario, completamente a carico della banca. Inoltre non vengono applicati costi per la perizia tecnica e l’istruttoria della pratica, rendono i costi del mutuo piuttosto contenuti.

La durata massima della surroga può arrivare fino a 30 anni, finanziando non oltre il 95% del valore dell’immobile, beneficiando delle funzionalità di sospensione delle rate mensili, attivabili per un massimo di  3 volte durante il periodo di rimborso. Per quanto riguarda i tassi d’interesse è possibile scegliere fra il tasso fisso o variabile, adottando uno dei seguenti piani di rimborso.

Tasso fisso Mutuo Domus Surroga

  • Piano base
  • Multiopzione
  • Bilanciato

Tasso variabile Mutuo Domus Surroga

  • Piano Base
  • Multiopzione
  • Bilanciato
  • CAP di tasso

Scheda riassuntiva Mutuo Domus Surroga

  • Finalità surroga
  • Fino al 95% del valore dell’immobile
  • Tasso fisso (Piano Base, Multiopzione, Bilanciato)
  • Tasso variabile (Piano Base, Multiopzione, Bilanciato, CAP)
  • Durata da 6 a 30 anni
  • Nessun costo di perizia, gestione e istruttoria

Mutuo Domus per investimenti Intesa Sanpaolo

Chi volesse effettuare una spesa importante o un investimento, in Italia o all’estero, può richiedere Mutuo Domus Investimenti di Intesa Sanpaolo. Si tratta di un mutuo ipotecario sull’abitazione di proprietà, con il quale è possibile ottenere liquidità per i propri investimenti, ad esempio per comprare una casa all’estero o una barca. In questo caso è possibile ottenere fino al 70% del valore dell’immobile, con una durata del rimborso fino a 30 anni e un importo massimo di 400.000€.

Il mutuo è disponibile a tasso fisso o variabile, entrambi con il solo piano di Base, che prevede quindi un tasso d’interesse fisso in base all’IRS più uno spread, oppure un tasso d’interesse variabile vincolato all’Euribor 360 a 3 mesi più uno spread. Lo spread dipende dalla durata del finanziamento e dal rapporto tra l’importo del mutuo e il valore dell’abitazione. Tra i costi sono previste le commissioni per l’istruttoria della pratica, da 550 a 1.150€, la perizia tecnica, da 450 a 4.450€, l’imposta sostitutiva, dallo 0,5 al 2% e 1,50€ per l’incasso delle rate.

Scheda riassuntiva Mutuo Domus Investimenti

  • Finalità investimenti e spese
  • Fino al 70% del valore dell’immobile
  • Tasso fisso o variabile piano Base
  • Durata da 6 a 30 anni
  • Istruttoria della pratica 550-1.150€
  • Perizia tecnica 320-4.450€
  • Imposta sostitutiva 0,25-2%

Mutuo Domus per rifinanziamenti di Intesa Sanpaolo

Non tutti sanno che è possibile rifinanziare il vecchio mutuo, ottenendo un nuovo finanziamento a condizioni più vantaggiose, ricevendo anche nuova liquidità per finanziare spese e ripagare altri prestiti in corso. Per questa finalità Intesa Sanpaolo propone Mutuo Domus Rifinanziamento, un mutuo ipotecario con una durata massima di 30 anni, con cui finanziare fino all’80% del valore dell’immobile, per un importo non superiore a 400.000€.

Per il tasso d’interesse è possibile scegliere tra la modalità fissa, con piano di rimborso Base a rata costante, oppure variabile con piano di rimborso Base o con CAP massimo, per evitare aumenti eccessivi della rata mensile. I costi sono relativi alle spese d’istruttoria, a seconda del valore della casa da un minimo di 550€ fino a un massimo di 1.150€, la perizia tecnica in base all’importo del mutuo da 450 a 4.450€, l’imposta sostitutiva del 2% e 1,50€ per l’incasso delle rate mensili.

Scheda riassuntiva Mutuo Domus Rifinanziamento

  • Finalità rifinanziamento
  • Fino all’80% del valore dell’immobile (max 400.000€)
  • Tasso fisso con piano di rimborso Base
  • Tasso variabile con piano di rimborso Base o con CAP
  • Durata fino a 30 anni
  • Istruttoria della pratica 550-1.150€
  • Perizia tecnica 320-4.450€
  • Imposta sostitutiva 2%

Mutuo In Tasca Intesa Sanpaolo: cos’è e come funziona

Intesa Sanpaolo mette a disposizione degli utenti il Mutuo In Tasca, una proposta di finanziamento che permette di ricevere un preventivo vincolante, per trovare la casa ideale avendo in mano una proposta concreta del mutuo. Una volta realizzata la valutazione da parte della banca, è possibile usufruire di 6 mesi di tempo per individuare l’immobile giusto e attivare il mutuo ipotecario, alle condizioni previste dal preventivo di finanziamento.

In questo si può cercare un’abitazione sapendo esattamente l’importo che si riuscirà a ottenere, inoltre la consulenza è offerta gratuitamente dalla banca, senza nessun costo aggiuntivo per l’acquisto della prima o della seconda casa. Con Mutuo in Tasca si può finanziare fino al 95% del valore dell’immobile, oppure richiedere un anticipo fino al 10% dell’importo per far fronte alle prime spese, scegliendo per il rimborso il tasso d’interesse fisso o variabile, con piano Base, Base, Light, Multiopzione o Bilanciato.

Scheda riassuntiva Mutuo in Tasca

  • Finalità acquisto prima o seconda casa
  • Fino al 95% del valore dell’immobile
  • Tasso fisso o variabile
  • Piano di rimborso Base, Multiopzione, Bilanciato o Base Light
  • Anticipo fino al 10% dell’importo
  • Nessun costo di valutazione

Preventivo gratuito mutui Intesa Sanpaolo: calcolo rata

Sul sito web di Intesa Sanpaolo è presente un programma per il calcolo della rata del mutuo, un software gratuito che permette di ottenere un preventivo online senza alcuna spesa. Basta andare a questo indirizzo, inserire la propria età anagrafica, il valore dell’immobile che si vuole acquistare, il tipo di tasso d’interesse, l’importo del mutuo e la durata del rimborso, cliccando quindi su Calcola rata.

A questo punto il sistema mostrerà la soluzione indicata al momento della simulazione, altrimenti bisogna soltanto selezionare l’opzione Le soluzioni migliori, per visualizzare le altre proposte disponibili. Ad esempio, effettuando una richiesta di preventivo per un mutuo di 230.000€ a 30 anni, per comprare un immobile del valore di 300.000€, Intesa Sanpaolo offre un mutuo a tasso fisso con rata mensile di 873,32€, con un TAN del 2,20% e un TAEG del 2,34%. Altrimenti la banca propone Mutuo Domus a tasso variabile, con una rata di 737,68€, un TAN dello 0,92% e un TAEG dell’1,07%.

Come richiedere un mutuo con Intesa Sanpaolo: tempi di erogazione e documenti

Per richiedere un mutuo con Intesa Sanpaolo è necessario fissare un appuntamento in filiale, effettuando una richiesta e fornendo tutta la documentazione necessaria, con cui la banca può realizzare la valutazione creditizia. I tempi di erogazione per l’istruttoria della pratica sono di non oltre 40 giorni, con la possibilità di ottenere un preventivo velocemente tramite l’opzione Mutuo in Tasca. I documenti richiesti dalla banca sono:

  • documento d’identità
  • codice fiscale
  • Stato di famiglia
  • certificato di matrimonio
  • planimetria catastale
  • titolo di provenienza
  • visura catastale
  • certificato di reddito
  • estratto conto

Intesa Sanpaolo non obbliga gli utenti ad aprire un conto corrente presso l’istituto, quindi basta avere un normale conto bancario anche presso un’altra banca, per eseguire l’addebito delle rate mensili del mutuo. Chi volesse può aprire il coto corrente XME, che prevede un canone mensile di 6€, operazioni illimitate online e allo sportello e nessun costo di gestione. La disponibilità della somma è immediata, coincidendo con la data di stipula del contratto e l’espletamento delle procedure notarili.

È importante sapere che, in caso di sospensione della richiesta di mutuo, viene applicata dalla banca una commissione pari allo 0,2% dell’importo, da un minimo di 51€ fino a un massimo di 154€. Inoltre verranno addebitate anche le spese inerenti la perizia tecnica, qualora fosse già stata effettuata.

Mutui Intesa Sanpaolo: opinioni e recensioni

In base alle recensioni dei clienti, i mutui Intesa Sanpaolo sono stati giudicati positivamente da molti utenti, che in particolare hanno apprezzato l’ampia scelta di soluzioni offerte dalla banca, la professionalità e i costi contenuti. Nonostante tempistiche leggermente lunghe i mutui risultano convenienti, con funzionalità interessanti come la sospensione delle rate fino a 6 mesi senza costi aggiuntivi, oppure la possibilità di richiedere fino al 100% per i giovani under 35.

Il conto corrente invece non conviene, soprattutto per chi è titolare di un conto online a zero spese, quindi meglio rimanere con la propria banca in questi casi. Nel complesso i mutui proposti da Intesa Sanpaolo sono prodotti adatti a tutte le esigenze, con un’offerta agevolata per i giovani decisamente interessante. Inoltre è possibile scegliere fra diversi tipi di piano di rimborso, trovando quella giusta a seconda delle proprie necessità, tra il tasso normale, bilanciato, multiopzione e con CAP.

Intesa Sanpaolo: contatti, assistenza e numeri utili

Per ricevere maggiori informazioni sui mutui di Intesa Sanpaolo, è possibile contattare il servizio clienti tramite il numero verde gratuito 800 303 303, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 7 alle 24, mentre il sabato e la domenica dalle 9 alle 19. In alternativa basta andare sul sito web ufficiale della banca, entrare nella sezione dedicata ai mutui ipotecari e scegliere se fissare un appuntamento, per parlare direttamente con un consulente del gruppo in agenzia, oppure attivare l’opzione Richiamami, lasciando il proprio recapito telefonico per farsi contattare da uno specialista dei mutui.

Ulteriori informazioni sono disponibili all’interno dell’area delle FAQ, situata nel portale web di Intesa Sanpaolo, dove si possono trovare guide e approfondimenti su tutta la gamma di mutui proposta dalla banca, una soluzione utile per sciogliere alcuni dubbi. I clienti dell’istituto di credito possono ottenere supporto e assistenza online, attraverso l’area riservata sulla piattaforma del gruppo, oppure tramite l’app per i dispositivi mobili, scaricabile gratuitamente su Google Play Store e iTunes Apple Store.