Mutui UBI Banca

UBI Banca è uno degli istituti di credito più solidi e affidabili del nostro Paese, una banca con anni di storia alle spalle in grado di offrire prodotti di credito, investimento e altri servizi particolarmente efficienti. Nello specifico propone mutui a tasso fisso, variabile e misto per l’acquisto della prima o della seconda casa, le ristrutturazioni edilizie e la surroga, per spostare un vecchio mutuo da un’altra banca approfittando di condizioni più convenienti. Vediamo nel dettaglio quali sono i mutui di UBI Banca, come funzionano, quali costi presentano e come fare per richiederli.

Mutui UBI Banca: quali sono, finalità e tassi d’interesse

Con UBI Banca è possibile scegliere tra un’ampia serie di mutui a tasso fisso e variabile, finanziamenti a medio e lungo termine per acquistare un immobile, trovando la soluzione più adatta in base alle proprie esigenze. Nello specifico la banca offre mutui per le seguenti finalità:

  • acquisto prima casa
  • acquisto seconda abitazione
  • ristrutturazioni edilizie
  • surroga del vecchio mutuo

Per realizzare questi obiettivi si possono richiedere mutui a tasso fisso, un’opzione sicura con una rata costante per tutto il rimborso del debito, mutui a tasso variabile vincolati all’Euribor 360 a 3 mesi oppure al tasso BCE, mutui a tasso variabile con tetto massimo, per evitare aumenti eccessivi della rata mensile, oppure mutui a tasso misto, per scegliere ogni due anni il tasso d’interesse più conveniente. Inoltre sono disponibili anche dei mutui per le giovani coppie, con costi agevolati e uno spread massimo ridotto al 2,3%, oppure mutui Serie Flessibile, che permettono di sospendere le rate per un periodo massimo di 18 mesi, oppure allungare la durata del rimborso per ridurre l’importo della rata mensile.

I costi dei mutui UBI Banca sono:

  • 1,10% per istruttoria pratica (max 1.000€)
  • 2% imposta sostitutiva
  • perizia tecnica in base al valore dell’immobile
  • 2,90€ incasso delle rate
  • polizza assicurativa in base al valore della casa

Al contrario non sono previste commissioni per la gestione del mutuo, che può avvenire digitalmente grazie ai servizi di internet banking dell’istituto di credito, attraverso l’area riservata sul sito web ufficiale di UBI Banca, oppure tramite l’app per i dispositivi mobili, scaricabile gratuitamente su Google Play Store e iTunes App Store, compatibile con smartphone e tablet Android e iPhone, iPad e iPod Touch iOS. Con i mutui della banca è possibile finanziarie fino all’80% del valore dell’immobile, con una durata del rimborso compresa tra 10 e 30 anni.

Polizza assicurativa mutuo BluCasa

Quando si accende un mutuo ipotecario è necessario sottoscrivere una polizza assicurativa, una copertura che protegga l’immobile contro eventuali danneggiamenti provocati da incendi e scoppi, attiva per tutta la durata del rimborso. Si tratta di un’operazione obbligatoria per legge, perciò è possibile attivare la polizza BluCasa di UBI Banca oppure proporre una propria copertura assicurativa, purché in linea con le richieste previste dall’istituto di credito.

L’assicurazione BluCasa offre una protezione contro i danneggiamenti causati da incendi, scoppi, fulmini, eventi atmosferici, fenomeni elettrici e atti vandalici, ed è fornita dalla compagnia assicurativa Cargeas Assicurazioni Spa in collaborazione con UBI Banca. Il costo della polizza viene inserito all’interno della rata mensile, tuttavia per capire l’importo basta moltiplicare un coefficiente di 0,38 per il valore assicurato dell’abitazione. A ciò bisogna aggiungere l’imposta sostitutiva del 22,25% e le coperture obbligatorie ricerca guasti, 25€, tutela legale, 23€, Responsabilità Civile, 6€, ricorso terzi, 20€ e assistenza, 20€.

Su richiesta invece è possibile personalizzare le coperture dell’assicurazione BluCasa, aggiungendo ulteriori servizi e aumentando i massimali di rimborso previsti dal contratto. Ad esempio si può attivare il modulo assicurativo BluMutuo, un’opzione facoltativa che permette di usufruire di una copertura in caso di perdita dell’impiego, inabilità temporanea, decesso e invalidità permanente, pagando un premio unico in base al valore del mutuo, da un minimo dello 0,0098% del capitale assicurato fino a un massimo dello 0,0181%.

Mutuo a tasso fisso UBI Banca: caratteristiche principali

Per non desidera sorprese durante il rimborso del finanziamento, UBI Banca propone un mutuo a tasso fisso con rata costante, che permette di pagare un importo sempre uguale per tutto il periodo di restituzione del mutuo ipotecario, evitando le fluttuazioni dovute agli andamenti dei parametri sui mercati finanziari. In particolare offre un mutuo a tasso d’interesse fisso, con cui è possibile finanziare fino all’80% del valore dell’immobile, con una durata compresa tra 10 e 30 anni.

Il tasso d’interesse nominale, TAN, è rilevato in base all’indicatore di riferimento più uno spread; il primo si basa sul parametro IRS, mentre il secondo dipende direttamente dalla durata del rimborso e dalla differenza tra l’importo del mutuo e il valore dell’abitazione, per uno spread massimo di 4 punti percentuale. Al momento l’IRS concesso sui mutui a tasso fisso è dello 0,95%, dunque il costo massimo del TAN può arrivare a non oltre il 4,95%, nonostante la media sia nettamente più bassa.

A seconda della durata del mutuo vengono adottati i rispettivi valori IRS, con un arco di tempo compreso fra 10 e 30 anni. Per quanto riguarda i costi del mutuo a tasso fisso di UBI Banca è prevista una commissione dell’1,10% per l’istruttoria della pratica, fino a un massimo di 1.000€, una spesa per la perizia tecnica esterna vincolata al valore dell’immobile, da un minimo di 275€ per abitazioni al di sotto dei 250.000€, il pagamento dell’imposta sostitutiva obbligatoria per legge pari al 2% del capitale finanziato, 2,90€ per l’incasso delle rate mensili e il costo della polizza assicurativa contro furto e scoppio.

Al contrario non previste spese per la gestione del mutuo, con disponibilità dei canali online di internet banking tramite piattaforma desktop e app per i dispositivi mobili, compreso l’invio delle comunicazioni periodiche. Il mutuo a tasso d’interesse fisso può essere richiesto per diverse finalità, tra cui l’acquisto della prima o della seconda casa, le ristrutturazioni edilizie e la surroga, per spostare un vecchio mutuo ipotecario presso UBI Banca e approfittare di condizioni contrattuali più vantaggiose.

Come funziona il mutuo a tasso variabile di UBI Banca

UBI Banca propone anche un mutuo a tasso variabile, una soluzione indicata per chi vuole usufruire di condizioni particolarmente favorevoli die mercati finanziari, ottenendo un tasso d’interesse più competitivo e una rata mensile del mutuo più bassa. Ovviamente si tratta di un prodotto più rischio rispetto al tasso fisso, poiché il TAN dipende direttamente dall’andamento dei parametri di riferimento, dunque è soggetto ad aumenti e diminuzioni di valore a seconda delle congiunture economiche internazionali.

In questo caso la banca mette a disposizione un mutuo a tasso variabile, basato sull’indicatore Euribor 360 a 3 mesi più uno spread, il cui valore massimo può arrivare fino a 4,5 punti percentuale. In alternativa è possibile optare per il tasso BCE, un tasso d’interesse interbancario riferito alle politiche economiche della Banca Centrale Europea, solitamente più stabile rispetto all’Euribor e meno incline alle variazioni. Al momento l’Euribor si trova a -0,3%, quindi il TAN può raggiungere un importo massimo del 4,2%, mentre il tasso BCE a 0, perciò il tasso d’interesse non può superare il 4,5% considerando anche lo spread.

Anche con i mutui a tasso variabile è possibile ottenere fino all’80% del valore della casa, con una durata compresa tra 10 e 30 anni e costi legati all’istruttoria della pratica, commissione dell’1,10%, l’incasso delle rate mensili, 2,90€, la polizza assicurativa obbligatoria per legge contro incendio e scoppio, la perizia tecnica e l’imposta sostitutiva pari al 2% dell’importo erogato. Le finalità per i mutui a tasso variabile di UBI Banca sono l’acquisto del primo o del secondo immobile, le ristrutturazioni edilizie e la surroga del vecchio mutuo.

Mutuo Sempre Light UBI Banca: di cosa si tratta

La banca mette a disposizione di privati e famiglia un particolare mutuo a tasso variabile, Sempre Light, che offre un tasso d’interesse variabile legato all’Euribor 360 a 3 mesi, tuttavia presenta uno spread decrescente che si riduce progressivamente dello 0,05% a partire dal 5° anno di rimborso. In questo modo è possibile scegliere un mutuo a tasso variabile, ma ottenere una rate mensile leggermente meno cara grazie alla riduzione automatica dello spread durante il pagamento delle rate mensili, aspetto che limita gli eventuali aumenti del tasso di riferimento.

Con Mutuo Sempre Light di UBI Banca si può richiedere fino all’80% del valore dell’immobile, rimborsando il finanziamento da 10 a 30 anni, ottenendo l’importo per l’acquisto della casa, la surroga del vecchio mutuo ipotecario detenuto presso un’altra banca, oppure per effettuare ristrutturazioni edilizie all’interno del proprio immobile. Il tasso di parametrizzazione del mutuo può essere sia l’Euribor 360 a 3 mesi che il tasso BCE, con uno spread iniziale massimo del 4,5%, a seconda della durata del rimborso e della differenza tra l’importo del mutuo e il valore commerciale dell’abitazione.

Costi e funzionalità di Mutuo Replay di UBI Banca

Chi vorrebbe sottoscrivere un mutuo a tasso variabile, ma non vuole esporsi troppo per rischiare di pagare una rata mensile eccessivamente elevata, UBI Banca presenta Mutuo Replay. Si tratta di un mutuo a tasso d’interesse variabile, il quale però offre una rata costante per tutta la durata del rimborso, infatti in caso di aumento dei tassi di riferimento non cresce la rata, bensì la durata del mutuo. In questo modo è possibile unire i vantaggi del mutuo a tasso fisso e di quello variabile, contando con una rata mensile di importo sempre uguale durate tutto il rimborso del finanziamento ipotecario.

Mutuo replay di UBI Banca prevede una durata iniziale compresa tra 10 e 20 anni, tuttavia se il tassi dovessero aumentare la durata sarà più lunga per garantire il mantenimento della rata concordata al momento dell’accensione del mutuo. I tassi d’interesse possono essere l’Euribor 360 a 3 mesi o il tasso BCE, a seconda delle proprie preferenze, più uno spread calcolato in base alla durata del mutuo e al rapporto tra l’importo del finanziamento e il valore dell’abitazione. Questo mutuo può essere richiesto per l’acquisto della prima o della seconda casa e per le ristrutturazioni edilizie.

Mutuo Prefix di UBI Banca: cos’è e come funziona

Un’altra soluzione per comprare la casa è il Mutuo Prefix, uno strumento proposto da UBI Banca per chi vuole scegliere un mutuo ipotecario a tasso misto. Con Prefix infatti i primi 12 mesi si paga un mutuo a tasso fisso con piano di ammortamento alla francese, quindi è possibile ottenere una rata costante per tutto il primo anno di rimborso. Dopodiché il mutuo diventa a tasso variabile, tuttavia prevede l’applicazione di un cap, un tetto massimo che limita l’eventuale aumento dell’importo della rata mensile, dovuto all’innalzamento dei parametri di riferimento.

Mutuo Prefix di UBI Banca può essere richiesto per l’acquisto della prima o della seconda abitazione, per la surroga del vecchio mutuo oppure per le ristrutturazioni edilizie. Inoltre si può finanziare ino all’80% del valore dell’immobile, con una durata di rimborso da 10 a 25 anni, con costi legati all’istruttoria della pratica, commissione dell’1,10%, la perizia tecnica, minimo 275€ in base al valore della casa, l’incasso delle rate mensili, 2,90€, l’imposta sostitutiva del 2% e l’assicurazione obbligatoria contro incendio e scoppio.

Per quanto riguarda i tassi d’interesse, inizialmente il mutuo è indicizzato con l’IRS a 1 anno più uno spread massimo di 1,7 punti percentuale, mentre in seguito fa riferimento all’Euribor 360 a 3 mesi più uno spread fino all’1,65%, con un tetto massimo fissato al 3,65%. Mutuo Prefix è una scelta prudente rispetto al classico mutuo a tasso variabile, poiché offre una rata fissa per i primi 12 mesi, per passare in seguito al tasso variabile e adeguare la rata mensile alle prestazioni dei mercati, usufruendo comunque di un limite in caso di crescita degli indicatori.

Caratteristiche generali di Mutuo Open UBI Banca

Un altro tipo di mutuo a tasso misto è Open, uno strumento che consente di passare dal tasso d’interesse fisso a quello variabile ogni due anni, senza nessun vincolo o restrizione, per gestire il finanziamento ipotecario in base alle proprie esigenze personali, familiari e finanziarie. Con Mutuo Open di UBI Banca è previsto un tasso fisso per i primi 24 mesi, dopodiché si può scegliere in libertà se continuare con questa modalità o cambiare per il tasso d’interesse variabile, operazione gratuita e consentita ogni 2 anni.

All’inizio del mutuo formula Open, dunque, si parte con un tasso indicizzato sul parametro IRS a 2 anni più uno spread massimo del 3%. Poi è possibile decidere se continuare con un tasso legato all’IRS a 2 anni più uno spread fino al 4,5%, oppure passare al tasso variabile calcolato sull’Euribor 360 a 3 mesi o sul tasso BCE, entrambi maggiorati di uno spread il cui valore può arrivare fino a un massimo di 4,5 punti percentuale. Mutuo Open offre una durata decisamente più elevata rispetto alle precedenti, da un minimo di 10 anni fino a 50 anni.

Mutui Serie Flessibile UBI Banca: come richiederli

Per chi ha bisogno di un mutuo ma è preoccupato dall’incertezza del futuro, UBI Banca propone i mutui Serie Flessibile, un’opzione disponibile sui mutui a tasso fisso e su quelli a tasso misto Sempre Light. Si tratta di un servizio aggiuntivo al mutuo ipotecario, che mette a disposizione alcune funzionalità interessanti per risolvere eventuali situazioni di emergenza, legate ad esempio alla perdita del lavoro, a una spesa improvvisa oppure alla riduzione momentanea della propria capacità reddituale.

In poche parole con i mutui Serie Flessibile di UBI Banca è possibile richiedere un allungamento della durata del rimborso, un’operazione che può essere attivata una sola volta durante tutto il mutuo, per diminuire l’importo della rata mensile e rendere il mutuo più sostenibile, entro la durata massima prevista dal contratto di 30 anni. Inoltre si può richiedere per ben due volte la sospensione del pagamento delle rate del mutuo, per un periodo massimo di 18 mesi ogni volta, mantenendo una distanza tra le due attivazioni di almeno 3 anni.

Scegliendo la formula Serie Flessibile è possibile ottenere un mutuo a tasso fisso, con un tasso d’interesse indicizzato in base al parametro IRS di riferimento più uno spread fino a un massimo del 2,3%, con una durata iniziale del rimborso compresa tra 10 e 30 anni. Ovviamente l’attivazione della sospensione del mutuo, oppure la riduzione dell’importo della rata mensile, comporta un aumento della durata di rimborso, tuttavia non sono previsti costi aggiuntivi per usufruire di queste funzionalità accessorie ai mutui a tasso fisso e Sempre Light di UBI Banca.

Mutui Giovani Coppie di UBI Banca: opzioni disponibili

UBI Banca ha progettato un mutuo ipotecario per le giovani coppie, un mutuo a tasso fisso a costi contenuti e con uno spread massimo ridotto, per offrire un finanziamento agevolato per i giovani che vogliono acquistare la prima casa di residenza. In particolare si tratta di un mutuo a tasso fisso, con una durata compresa tra 10 a e 30 anni, con un tasso d’interesse vincolato al parametro IRS più uno spread, calcolato in base alla durata del rimborso e alla differenza tra l’importo del mutuo e il valore dell’immobile, fino a una soglia massima del 2,3% invece del 4%.

Anche in questo caso si può richiedere fino all’80% del valore dell’abitazione, pagando come costi una commissione dell’1,10% per l’istruttoria della pratica, una perizia tecnica di importo a partire da 275€, 2,90€ per l’incasso delle rate e un’imposta sostitutiva agevolata dello 0,25% al posto del tradizionale 2%. Il mutuo a tasso fisso per le giovani coppie, con meno di 35 anni d’età, è uno strumento conveniente, prudente e sicuro, che permette di investire nel proprio futuro senza brutte sorprese, una soluzione ideale per chi non ha ancora una solidità reddituale e finanziaria.

Calcolo rata mutuo online UBI Banca: procedura completa

Per farsi un’idea indicativa del costo del mutuo, a seconda delle proprie esigenze e delle finalità, sul sito web ufficiale di UBI Banca è disponibile un simulatore online per calcolare la rata del mutuo. Basta andare sul portale web della banca, cliccare sull’opzione Trova il mutuo per te e selezionare la voce Calcola rata. A questo punto si aprirà il simulatore, perciò bisogna soltanto inserire tutti i dati richiesti, come la finalità del mutuo, la propria data di nascita, la provincia, l’importo del mutuo, il valore dell’immobile e il proprio reddito.

Dopo aver cliccato su Continua il sistema mostrerà una serie di mutui, in base ai criteri selezionati, per valutare le possibilità e stabilire senza compromessi la convenienza dei mutui UBI Banca. Cliccando su ogni proposta è possibile analizzare i costi dettagliati, compreso l’importo della rata mensile, il tasso d’interesse nominale, lo spread applicato e il TAEG del mutuo. Infine si possono effettuare altre simulazioni, oppure inviare una richiesta presso la banca per ricevere la consulenza di un professionista del gruppo, per trovare insieme la soluzione migliore per realizzare il proprio investimento.

Esempio mutuo UBI Banca a tasso fisso e variabile

Per farci un’idea dei mutui di UBI Banca abbiamo eseguito una simulazione, calcolando la rata di un mutuo di 240.000€ a 30 anni per acquistare un immobile a Roma del valore di 300.000€. IN questo caso la banca propone un mutuo a tasso variabile, con una rata mensile di 863,29€, con un TAN dell’1,80%, uno spread del 2,10% e un TAEG dell’1,87%. In alternativa è possibile ottenere un mutuo a tasso fisso, con una rata mensile di 967,14€, con un TAN del 2,65%, uno spread dell’1,70% e un TAEG del 2,82%.

Come richiedere un mutuo con UBI Banca: documenti e tempi d’erogazione

Per richiedere un mutuo ipotecario esistono varia modalità, infatti è possibile realizzare una simulazione online utilizzando il calcolatore della rata del mutuo, scegliere la soluzione più conveniente e cliccare in fondo alla pagina sull’opzione Desidero ricevere la consulenza di un esperto. A questo punto basta inserire il proprio nome e cognome, un numero di telefono di contatto e il proprio indirizzo email di posta elettronica, indicando l’orario al quale farsi chiamare da un collaboratore del gruppo per maggiori informazioni in merito.

Altrimenti è possibile andare sul portale web ufficiale della banca, cliccare sulla voce Mutui e prestiti dal menù principale in alto, selezionando l’opzione Specialista mutui. In questo modo si può fissare un appuntamento in filiale o al telefono con un consulente, per fornire tutte le informazioni necessarie e ricevere un preventivo dettagliato e personalizzato senza impegno, progetto su misura delle proprie esigenze. Per prenotare un appuntamento è possibile utilizzare il servizio di email automatico, compilando l’apposito form, la chat online dal vivo, oppure contattare il numero verde 800 500 200 e selezionare il tasto 6.

I tempi di erogazione dei mutui di UBI Banca sono di un massimo di 60 giorni, periodo richiesto per l’istruttoria della pratica, l’invio della documentazione e la valutazione creditizia dei clienti. Per quanto riguarda i documenti quelli previsti sono:

  • documento d’identità (passaporto/carta d’identità)
  • codice fiscale o tessera sanitaria
  • Stato di famiglia
  • certificato di residenza
  • attestato di matrimonio
  • estratto conto
  • certificato di reddito (busta paga/dichiarazione dei redditi/cedolino della pensione)
  • atto d’acquisto
  • planimetrie catastali
  • certificazione energetica immobile

Opinioni e recensioni mutui UBI Banca

Secondo le recensioni degli utenti, le opinioni sui mutui UBI Banca sono abbastanza positive, con una valutazione elevata in merito alla professionalità dei consulenti, alla scelta di soluzioni differenti per i mutui ipotecari e ai costi complessivi, ritenuti nella maggior parte dei casi particolarmente contenuti. In generale i mutui concessi dalla banca richiedono un tempo di erogazione piuttosto lungo, necessario per la valutazione creditizia e l’invio di tutta la documentazione, tuttavia si tratta di un istituto solido, affidabile e in grado di fornire mutui convenienti e servizi accessori piuttosto interessanti, come la funzionalità per sospendere il mutuo fino a 18 mesi e il tetto massimo ai mutui a tasso variabile.

UBI Banca: contatti, assistenza e numeri utili

Per ulteriori informazioni sui mutui UBI Banca è possibile contattare il servizio clienti, tramite il numero verde gratuito 800 500 200, attivo tutti i giorni 24 ore su 24. In alternativa è possibile avviare una chat online, basta andare sul sito web della banca e cliccare sul simbolo della nuvola in alto a destra, oppure selezionare il pulsante di ricerca per trovare la filiale più vicina al proprio domicilio, recandosi direttamente in agenzia per parlare con un consulente del gruppo. Altrimenti è possibile fissare un appuntamento, per evitare di fare la fila e avere a disposizione uno specialista sui mutui, oppure richiedere una consulenza telefonica per ottenere informazioni senza recarsi in filiale.