Mutuo BNL affitto più: come funziona e come richiederlo

Se l’obiettivo è quello di comprare casa allora è meglio trovare una soluzione di mutuo che si adatti alle proprie esigenze finanziarie, ciò significa capire quanto realmente ci si può permettere di pagare in termini di rata e soprattutto bisogna fare i conti per il futuro per capire dopo 10, 15 o 20 anni se sarà ancora possibile continuare a pagare la stessa cifra.

Una delle soluzioni offerte dalla banca BNL per rispondere a questa esigenza degli utenti consiste nel mutuo BNL affitto Più. La formula proposta è a tasso fisso e con rate crescenti, ma perché BNL pensa che questa possa essere una proposta vincente. Il mutuo si rivolge alle famiglie perché nei primi anni abbiamo la possibilità di pagare rate più basse che poi crescano nel corso degli anni.

Se il richiedente del mutuo è capace di pianificare la spesa, questa soluzione è l’ideale in quanto l’importo della rata mensile viene determinato con scadenza quinquennale e prevede un aumento costante ed equilibrato. Ma quali sono i dettagli della proposta e quali sono i prerequisiti per richiederlo?

Mutuo BNL affitto più

Mutuo Affitto Più di BNL: come funziona?

Se stai guardando alla tua situazione lavorativa e pensi di poter disporre di maggiore liquidità in futuro, allora il Mutuo Affitto Più di BNL può essere la soluzione che fa per te. L’idea è quella che l’impegno economico per acquistare casa cresca insieme allo sviluppo della propria carriera lavorativa. Il mutuo si chiama Affitto Più proprio perchè è paragonabile alla formula dell’affitto crescente nel tempo.

Si parte da una rata leggera che diventa nel tempo sempre più consistente. Il tasso di interesse è però fisso e stabilito alla stipula del contratto. La rata invece andrà ad aumentare sempre in base a quanto stabilito nel contratto ogni 5 anni, in base a un piano di ammortamento che vede la quota di interessi decrescere e la quota capitale aumentare.

Le caratteristiche del Mutuo Affitto Più

  • Il mutuo può avere una durata variabile tra i 20, 25 e i 30 anni
  • La soluzione permette di finanziare il 75% del costo dell’immobile fino a un massimo dell’80%.
  • Il mutuo può essere chiesto per finanziare l’acquisto di un immobile a scopo abitativo o la ristrutturazione dello stesso, può avere la forma di surroga o consolidamento.
  • Le spese di istruttoria sono variabili in base all’importo richiesto e scendono al suo aumentare: 1,25% per mutui da 80 mila euro, 0,90% per mutui oltre 250 mila euro.
  • Le spese di perizia vanno dai 250 euro agli 800 euro per i mutui da oltre 2,5 milioni di euro.

Chi può richiederlo e come?

Per ottenere la concessione del mutuo bisogna avere da un minimo di 18 a un massimo di 80 anni, ma questa soglia non deve essere superata alla scadenza del mutuo. Inoltre, il mutuatario deve avere un contratto a tempo indeterminato oppure deve essere un libero professionista residente in Italia, Città del Vaticano o San Marino.

Per richiedere il mutuo o per ottenere maggiori informazioni sarà necessario recarsi in una delle filiali di BNL, oppure è possibile chiamare per ricevere informazioni al +39 060 060, numero attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 14. Altrimenti è possibile recarsi sul sito dove si può comunicare con un incaricato attraverso email o servizio di messaggistica automatica.

Gli appuntamenti per discutere il mutuo si possono fissare anche online e si terranno presso la filiale più vicina di BNL.

Lascia un commento